come-attrarre-uomo-mentalmenteConquistare un uomo mentalmente sembra essere la nuova frontiera del corteggiamento moderno che va controcorrente rispetto alla società 2.0. La nostra epoca, infatti, è caratterizzata dall’esaltazione ed esagerazione della superficialità: “apparire non essere”. Selfie, storie su Instagram, FaceBook, Whatsapp e chi più ne ha più ne metta. La parola d’ordine è solo una: apparire al meglio.

Ma “al meglio” non corrisponde per forza con la realtà dei fatti. Infatti, FaceBook (e tutte le altre piattaforme social) mentono. Siamo diventati solo la vetrina di noi stessi, un selfie con la duck face virale sembra avere più importanza dei pensieri. Insomma: dentro o fuori, interno vs esterno.

Per distinguervi da questa massa dei corteggiamenti acchiappa-like, quello che potete (anzi… dovete!) fare è cercare di conquistare un uomo agendo in modo controcorrente e diverso da ciò che impone oggi la società digitale.

Attrarre un uomo tramite l’aspetto fisico è facile, non richiede sforzi ma solo degli ottimi filtri su Instagram o del make-up. Ma in questo caso, si tratta di storie d’amore che al 90% non portano a nient’altro se non a un’altra tacca sulla cintura degli uomini. Volete essere l’ennesima conquista frivola, oppure volete lasciare un segno nella loro mente e soprattutto nei loro cuori?

Continuate a leggere per scoprire tutte le facile strategie e tecniche di seduzione da mettere in pratica che svelano come attrarre un uomo mentalmente.

Conquistare Mentalmente un Uomo: le Basi

Tutte le più grandi imprese cominciano sempre con un piccolo passo, un po’ come la famosa conquista della Luna: “Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”. Il vostro piccolo passo da muovere per avventurarvi in questa impresa parte da voi stesse.

Dimenticatevi di poter conquistare con la vostra interiorità un uomo se ancora non avete fatto i conti con la vostra anima. Una volta chiarito qual è l’atteggiamento che avete verso voi stesse, potrete muovervi verso l’altro. Al contrario, sarebbe come possedere un’arma potentissima ma non aver mai letto il libretto delle istruzioni, e allora come farete a usarla?

Si parte quindi dall’inizio, dalle basi. Vediamo quali sono i punti cruciali da affrontare per fare chiarezza dentro di voi prima di lanciarvi alla conquista di un’altra persona.

Autoanalisi

Prima di poter conquistare un uomo, dovete fare i conti a muso duro con la vostra personalità, con il vostro modo di essere. Fermatevi un attimo e dedicate qualche minuto all’autoanalisi. La prima domanda alla quale dovete rispondere è: chi sono io?

Pensate a chi eravate, a chi siete e a chi volete assomigliare in futuro. Facendo questo breve viaggio all’interno della vostra anima e del vostro cuore, a quali conclusioni siete arrivate? Solo avendo un quadro completo della vostra identità, degli obiettivi raggiunti e dei desideri ai quali aspirate per il futuro potrete pensare di conquistare una persona diversa da voi.

Fiducia

Una volta capito chi siete davvero e la direzione che volete prendere nella vostra vita, dovete anche cominciare ad allontanare i pensieri negativi che vi distraggono dall’obiettivo. Ad esempio, se volete conquistare, sedurre un uomo mentalmente, non fatevi confondere da quella vocina dentro di voi che si chiama “sfiducia” e spesso va a braccetto con la bassa autostima.

Riacquistate, invece, fiducia nelle vostre doti di seduttrice, nei vostri talenti. Individuate quello che vi rende speciale rispetto alle altre donne, senza concentrarvi, invece, solo sui difetti. Se una donna è più magra di voi, non fossilizzatevi sul concetto “è più bella, guarderanno lei e non me”, ma pensate in maniera più razionale. Magrezza non sempre è sinonimo di bellezza e soprattutto, le ragazze troppo magre, di solito, hanno delle forme spigolose, poco sinuose e femminili.

Guardate i fianchi di una ragazza alta e magra, sembrano quelli di un uomo. Poi tornate a guardare voi stesse con altri occhi e scoprirete, magari, che la vostra pancetta è sinonimo di salute e sensualità. Che esistono delle leggi naturali che portano un uomo a guardare di più una donna formosa rispetto a una filiforme perché a livello inconscio, la prima gli trasmette senso di maternità e fertilità, l’altra no.

Avere fiducia in se stesse, significa avere un atteggiamento positivo e pieno di energia nei confronti del mondo. La ritrovata autostima vi farà sentire delle leonesse pronte a conquistare tutto e tutti. Questo vi rende più consapevoli delle vostre capacità e dei vostri limiti.

Consapevolezza

La consapevolezza è uno dei tratti fondamentali di una personalità equilibrata con un’alta autostima. Perché la fiducia senza l’intelligenza di capire i propri limiti si chiama “vana gloria” o “narcisismo”. È la consapevolezza, invece, a rappresentare quell’aspetto più realistico che vi salverà da delle brutte figure.

Ecco un altro esempio: nonostante siete stonate, decidete di cantare una serenata al vostro uomo per conquistarlo. Per quanto voi possiate avere fiducia nelle vostra capacità canore, non andrete da nessuna parte perché siete obiettivamente stonate, la vostra serenata vi renderà solo ridicole e trasmetterete, così, un messaggio sbagliato sula vostra personalità.

La fiducia non è una bacchetta magica, funziona solo laddove è accompagnata anche da una grande consapevolezza con i piedi ben piantati per terra. Perché se da una parte bisogna avere consapevolezza delle proprie capacità; dall’altra, bisogna anche conoscere, sperimentare e capire profondamente i propri limiti.

I limiti non sono una cosa negativa da dover cancellare o ignorare, fanno parte delle cose della vita, ogni persona ne ha almeno uno. Un atteggiamento intelligente sta nel saperli riconoscere e accettare. Fate conto che per ogni limite, ci saranno altri 10 pregi e talenti che possedete, le proporzioni vanno a vostro vantaggio.

Imparare dagli errori

La fiducia in sé senza la giusta consapevolezza anche dei limiti, porta spesso a commettere errori sia nella vita sentimentale che in quella di tutti i giorni. Ma sapete cosa dice un famoso proverbio americano? “When life gives you lemons, make lemonade” che si traduce con: “Quando la vita ti dà limoni, fai una limonata”. I limoni rappresentano le asprezze della vita, le difficoltà, gli errori. Anziché piangervi addosso per questi doni amari e aspri che ogni tanto dà la vita, prendeteli e trasformateli in qualcosa di buono, in questo caso in una bella limonata rinfrescante!
Imparare dai propri errori è fondamentale non solo per non ripeterli ma per trarne qualcosa di positivo. Pensate alle vostre relazioni sentimentale passate e ponetevi domande mirate: perché è finita? Dopo quanto tempo è finita? Come mi sono sentita dopo? Dalle risposte, capirete se in tutte le storie d’amore avete ripetuto sempre lo stessa schema senza rendervene conto.
In modo particolare, concentratevi sulla durate delle relazioni e calcolate una media, se tutte finiscono dopo lo stesso lasso di tempo, ci sono buone possibilità che siate intrappolate in uno stesso copione e che lo stiate recitando dalla vostra prima relazione. Non è possibile, infatti che tutte le storie passate abbiano la stessa durata o gli stessi problemi, e non dite: “Oddio, quanto sono sfortunata, tutti gli uomini sono uguali, sono degli stronzi” perché è molto probabile che l’elemento “uguale” o “stronzo” della coppia siete proprio voi.
Anziché gettare alle spalle tutto e dimenticare le vostre relazioni passate, analizzatele, trovate le cose in comune e capite come comportarvi in modo diverso. Nessuno vuole la stessa storia d’amore disastrosa ripetuta in loop

Ricomincio da me

Arrivate a questo punto, le parole d’ordine per sistemare un po’ il vostro caos interiore, prima di essere pronte ad attrarre un uomo mentalmente, sono:
– Autoanalisi
– Fiducia in se stessi
– Consapevolezza dei proprio limiti
– Imparare dagli errori fatti
Adesso siete pronte a ricominciare qualsiasi storia d’amore partendo da voi stesse. Infatti, Una donna insicura e con una bassa autostima non potrebbe mai riuscire a sedurre un uomo con altre arti che non siano quelle scontate e labili dell’aspetto fisico. Tra al’altro, di solito, le donne che vestono in modo appariscente o sensuale, nascondo una grande insicurezza interiore, per questo hanno sempre bisogno di complimenti e conferme circa la loro bellezza, perché oltre questo non sanno offrire nient’altro.
Invece, seguendo queste tecniche di seduzione per conquistare un uomo, avrete in mano le chiavi per accedere alla sua mente e da lì alla sua anima. È solo uno stereotipo pensare che gli uomini ragionano in modo molto più semplice rispetto alle donne e che non sono interessati al cervello piuttosto che all’aspetto fisico.
Vi sorprenderà scoprire che non è così e che a volte loro possono essere ancora più cerebrali delle abitanti dell’universo femminile!

Intrigare la Testa di Lui

Hai lasciato perdere la superficialità, l’aspetto fisico, e finalmente hai deciso di giocare con le arti seduttive su un altro piano, uno più elevato fatto di psicologia, emotività ed erotismo sottile. Le mamme consigliano di prendere un uomo per la gola, e se invece si riuscisse a prenderlo per la testa? Il cervello è solo l’organo più complesso ed elaborato del corpo!
Se lo rapite al livello mentale, allora sarà vostro in modo totale perché la mente trascinerà dietro di sé anche il corpo, il cuore e tutto il resto! (Altro che gola…).
Partiamo dalla prima fase, quando ancora vi dovete conoscere bene, siete due estranei che si stanno avvicinando l’uno all’altra, vediamo come intrigarlo per non farvi abbandonare dal solito “visualizza e non risponde”.

La tattica della migliore amica

Andateci piano stavolta, state provando un approccio diverso dal solito in cui la sfera del corpo non c’entra quasi per nulla. Conquistare un uomo con una minigonna è una falsa conquista, lo avrete eccitato, avrete avuto il suo corpo ma poi nient’altro. Per questo, per attrarlo mentalmente, dimenticate le tempistiche e le tecniche che utilizzate di solito.
Il corteggiamento alternativo, quello mentale, è a lungo termine e richiede tempo.
Prima diventate la sua migliore amica. Niente paura, gli uomini non sono come le donne e per loro non vale “La regola dell’amico” secondo la quale, come cantavano gli 883 negli anni ’90: “Se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente niente…”.
Quando la situazione è al contrario, infatti, la friend zone non è affatto dietro l’angolo, e sono più vere le parole di Battisti: “Può darsi io non sappia cosa dico scegliendo te, una donna per amico… ti amo forte debole compagna che qualche volta impara e a volte insegna”.
Essere sue amiche, anzi, vi darà un vantaggio su tutte le altre. Voi lo saprete ascoltare, lui potrà mostrarsi per quello che è davvero, cosa che con le altre donne gli risulterà difficile. Per questo voi sarete sempre speciali nel suo cuore e avrete una marcia in più rispetto alla concorrenza.

Sii Spontanea

L’amicizia si base sulla sincerità e sulla spontaneità. Mostrati per quello che sei, non stare sempre lì a metterti un chilo di trucco oppure pensare per 30 anni davanti all’armadio a quello che devi indossare quando uscite insieme, mostrati al naturale. Vari sondaggi hanno rivelati, tra l’altro, che gli uomini sono più attratti da una ragazza in tuta da ginnastica o pigiama con i capelli legati che da una in tacchi a spillo e tailleur corto.
Così come voi sarete spontanee, lo sarà anche lui. Con voi si aprirà, mostrerà le sue debolezze, e i suoi limiti (e torniamo al discorso della consapevolezza). In voi troverà il suo nido, la sua comfort zone. È tutta una questione di psicologia. Più sarete amici, più lui si sentirà a suo agio e vi farete spazio nei suoi pensieri, nella sua mente.

Empatia

Sarà più facile fare innamorare un uomo sfoderando le arti telepatiche ed empatiche piuttosto che 2 metri di coscia. La società si basa tutta su stereotipi sessisti da entrambe le parti.
In realtà, molti uomini non si ritrovano nel modello del maschio alfa tutto superficialità, sesso e zero sentimenti. Ricordate che gli uomini prima di essere “maschi” sono innanzitutto delle persone come voi con le loro gioie, dolori, insicurezze e paure. Empatizzate con lui, quindi, non lo concepite come qualcosa di diverso o alieno rispetto a voi.

Il gioco della telepatia

Grazie a un approccio di seduzione diverso in cui mettete al primo posto la mente anziché il corpo, instaurerete un rapporto così profondo con l’uomo che potrete indovinare i suoi pensieri. Sarà come possedere capacità telepatiche.
Coinvolgetelo in questo gioco per fargli notare questo aspetto della vostra relazione. Ditegli di pensare a una risposta per una specifica domanda e cercate di indovinare come la pensa. Sarà un bella scusa divertente per conoscerlo ancora di più!
Preparate una lista di domande di vario genere: che gusto di gelato preferisci? Quanti figli vuoi avere? Credi nel matrimonio? E così via. Fate rispondere prima lui su dei foglietti, poi rispondete anche voi cercando di indovinare, alla fine confrontate le risposte.
Con questo semplice gioco simpatico, lui si accorgerà dell’attenzione che avete nei suoi confronti quando parla, si sentirà ascoltato e compreso profondamente. Rispetto alle altre ragazze, voi saprete ordinare la sua pizza preferita senza bisogno di chiederlo; queste sono le piccole cose speciali che lo fanno innamorare.

Conquista la Sua Testa ma Anche il suo Cuore

Come attrarre un uomo mentalmente va di pari passi al come farlo innamorare. Tutto parte dalla testa, è lì, nella zona dei neuroni, che nascono gli input che vanno dritti al cuore e viceversa. “Il cuore e la mente, che grande enigma!” disse Charlie Chaplin in uno dei suoi più famosi film, infatti ci vuole intelligenza e strategia per risolvere l’arcano di queste due facce della stessa medaglia.
Dato che queste sono due parti collegate e dipendenti l’una dall’altra, se volete sedurre la mente di un uomo, allora dovete puntare al cuore. Ma come fare a colpirlo in modo efficace? Seguite queste semplici regole, imparatele a memoria, ripetetevele durante il giorno per poi usarle al momento giusto:
1. Se vuoi il suo cuore, in cambio devi dare il tuo
2. Ascoltalo sempre
3. Non darlo mai per scontato
4. Non soffocarlo di troppe attenzioni
5. Non essere gelosa in modo irrazionale e paranoico
6. Interessati alle sue passioni
7. Sii sempre sincera
8. Fallo sorridere
9. Dagli attenzioni ma non troppe
10. Impara a perdonarlo
Questo decalogo racchiude consigli d’oro su come conquistare un uomo utilizzando poche semplici mosse. Spesso la soluzione più facile è anche quella esatta. Non serve complicarsi la vita, perché quando vi connettete in modo intimo e sincero a un uomo, la strada che porta alla felicità si aprirà davanti ai vostri occhi.
Ma per rendere la sfida di attrarlo usando la testa ancora più vincente e convincente (sia per voi che per lui), non dimenticate di fare anche dei piccoli tira e molla. Non fatelo adagiare sugli allori, fategli credere che potrebbe perdervi da un momento all’altro.

Ignoralo e la Sua Testa ti Cercherà

Qualche volta concedetevi il lusso di non rispondere a una sua chiamata o messaggio, il vostro obbiettivo è farlo vostro per la vita, non quello di diventare la sua servetta sempre al suo fianco mentre lui è libero di svolazzare di fiore in fiore.
Per tenerlo sempre un po’ sulle spine fate come i fantasmi, apparite e scomparite. Deve desiderare la vostra compagnia, deve potervi pensare e sentire la vostra mancanza quando non ci siete.
Infatti, uno dei problemi principali riscontrati dalle coppie è: “Non sento la sua mancanza”, e questo come mai capita? Perché di solito si fa l’errore di attaccarsi all’altro come in simbiosi. Ma le relazioni sentimentali sane non si basano sul concetto della simbiosi ma piuttosto sullo scambio costruttivo di due persone indipendenti.
Perché un uomo dovrebbe scegliere di continuare a stare con voi se non gli date niente a parte la vostra presenza asfissiante?
Per questo è bene ignorarlo ogni tanto e farlo soffrire per la mancanza. Ecco degli esempi pratici da applicare alla vita di tutti i giorni per ignorarlo ma non troppo.

Non rispondere subito ai suoi messaggi. Anche se li visualizzi, aspetta un po’ e rispondi ogni 30-40 minuti. Pochissime volte, invece, rispondi subito.
– Quando ti chiama, lascia squillare un po’prima di rispondere e certe volte non rispondere proprio.
– Non dirgli di sì ogni volta che ti invita a uscire. Digli “Ti faccio sapere dopo” e poi digli di no, oppure digli di sì al’ultimo minuto, quando già aveva perso le speranze.
– Se avete fatto un attività insieme (gita, shopping, cena fuori, e altro) che vi ha resi felici, non ripetetela subito ma cerca di evitarla per molto tempo, così quando ricapiterà per lui sarà bellissimo. Niente ripetitività.
– Sparisci per un certo periodo di tempo breve (massimo 5 giorni o una settimana) con la scusa dello studio e del lavoro.
Prendete questi consigli e poi riadattateli alle vostre esigenze specifiche, inventatene e sperimentatene anche di nuovi se vi sentite fantasiose. Non abbiate paura che lui possa dimenticarvi se fate un po’ i fantasmi. Se lo fa, si vede che non avete più motivo di perdere tempo con lui.
Inoltre, ricordatevi di aver costruito qualcosa di concreto prima di provare queste tecniche, altrimenti non funzioneranno. Potete mancare a un uomo solo se esiste di base qualcosa per cui mancare.
Fate finta che i sentimenti siano caramelle, ogni giorno una persona vi dà una caramella. Immaginate che all’improvviso, questa persona smette di farlo, ecco che a voi mancherà la caramella. Se non vi avesse mai dato la caramella, non vi sarebbe mancato nulla. Afferrato il concetto? Tentate e buona fortuna!

Conclusioni

Attrarre un uomo mentalmente, usando solo la vostra intelligenza e interiorità è più difficile che contare solo sull’attrazione fisica. Ma a differenza del metodo più classico (quello da rossetto e minigonne), una seduzione tutta intellettuale avrà effetti a lungo termine, non sarà certo da “una notte e via”.
Quindi puntate a un tipo di approccio che guarda verso il futuro invece di fossilizzarvi con le altre ragazze in una gara a “chi è la più bella”, “chi è la più provocante” o come simili. Ricordate che anche gli uomini sono sensibili e hanno non solo cervello, ma anche un cuore in ugual misura delle donne.