come-riconquistare-exProbabilmente è stato un colpo di fulmine, le storie d’amore più belle cominciano sempre così.

Chissà se vi siete conosciuti al parco mentre facevi jogging, oppure di sera in un locale.

Dovunque sia stato è bastato uno sguardo ed hai subito capito che ti piaceva davvero tanto. E gli hai letto negli occhi la stessa emozione.

Un po’ di imbarazzo nelle prime parole, svanito quasi subito.

Poi le prime uscite insieme, mano nella mano, la prima cena fuori al lume di candela, la prima vacanza, le domeniche insieme agli amici. Tutto perfetto.

Lui è perfetto.

Poi però, piano piano, la situazione ha cominciato a cambiare, ha cominciato a darti meno attenzioni, a chiedere più spazi per sé, a diventare evasivo.
Ed è finito tutto.

So bene come ti sei sentita, quel dolore lo abbiamo provato tutte almeno una volta.

Quella disperazione che ti fa passare le giornate in pigiama, coi capelli arruffati ad abbuffarti di gelato e patatine cantando “All by myself” come fossi Bridget Jones. Eppure il pensiero di voler tornare con lui non ti lascia in pace. Non ti molla.

Vuoi assolutamente riconquistarlo. Bene amica mia, io posso spiegarti come riuscire in questa impresa non sempre impossibile.

Come Riconquistare il tuo Ex

Il primo passo per cominciare una “operazione di riconquista” è sicuramente quello di porsi delle domande.

In primo luogo sul perché vuoi riconquistarlo:
era un uomo davvero speciale? Di quelli (merce davvero rara) che ti regalano i fiori senza che ci sia per forza un motivo? Di quelli che riescono a farti sentire una principessa anche quando non riesci nemmeno tu a guardarti allo specchio?
Beh questo è sicuramente un buon motivo.

O forse vuoi che torni da te perché semplicemente lo ami ancora, come fosse il primo giorno, nonostante i litigi, le parole amare che vi siete scambiati, gli sbalzi d’umore.

Ora però devo chiederti una cosa su cui devi riflettere molto bene:
sei sicura di non volerlo riconquistare solamente perché non vuoi rimanere da sola?

Fatti questa domanda e cerca di rispondere in maniera sincera, capita molto più spesso di quanto pensi che una ragazza cerchi immediatamente di tornare col suo ex (o di cominciare una relazione nuova) subito dopo la rottura perché, anche inconsciamente, non riesce ad accettare l’idea di stare da sola. E se così fosse non sentirti in colpa, è un sentimento umano che non ti deve far sentire debole o sbagliata.

Però, se ti rendi conto che questa è l’amara verità, segui il mio consiglio:
lascia stare.

Prenditi del tempo per imparare a stare solo con te stessa, ad amarti, ma non pensare a riconquistare il ragazzo con cui stavi, non sarebbe (almeno al momento) la scelta migliore.
Se invece lo ami ancora, armati fino ai denti e comincia questa “battaglia” per la riconquista.
Una battaglia che non può prescindere dall’analisi sui motivi per cui vi siete lasciati.

Lui era visibilmente stanco della vostra relazione?
La tua era una presenza opprimente all’interno della coppia?
Oppure eri troppo coinvolta nella vostra relazione?

Sembra assurda questa domanda, lo so, eppure il principio del mantenere “l’aurea di
mistero” vale non solo nella fase di conquista ma anche, e direi soprattutto in tutta la durata della relazione.

Riesci a rispondere anche a queste domande? Bene allora puoi andare avanti nella lettura.

Come far tornare un ex

Nel progettare un piano per la riconquista di un ex ci sono alcune variabili da considerare:
quanto tempo siete stati insieme?
Avete convissuto?
Era una relazione che coinvolgeva già le vostre famiglie?
Eravate sposati?

Ogni situazione è infatti diversa dalle altre, per cui avere un quadro preciso della tua ti aiuterà ad applicare i miei consigli.

Il primo, tanto crudele quanto indispensabile, è quello di DISTACCARTI.
Ebbene sì, lo so che è dura, ma dopo la rottura devi evitare ogni tipo di contatto, telefonate, chat, sms, piccioni viaggiatori, qualunque cosa!
Questo perché quando ci si lascia si cade in un vortice di emozioni che ci sovrasta (è inutile che dici di no, purtroppo è così per tutti) e nel quale non ci rendiamo conto delle azioni che facciamo.

Ci lasciamo semplicemente trasportare da queste onde emotive, che ci possono portare a degli errori irreparabili. Per cui la parola d’ordine è distacco per almeno 3 mesi.

Questo oltre ad aiutarti a far calmare il mare impetuoso delle tue emozioni, ti da anche la possibilità di capire se ti manca e se tu manchi a lui.

Sfrutta questo periodo anche per lavorare su te stessa: cambia taglio di capelli, mettiti a dieta se ne hai bisogno, esci con le amiche e prova nuovi hobby ed esperienze.
Solo dopo questa “trasformazione” e dopo la fine del periodo di distacco puoi pensare a come ristabilire un contatto.

Se avete amici in comune esci nei locali dove ci sono anche loro, aumenterai le probabilità di vederlo.
O se te la senti scrivigli tu, chiamalo, ma in maniera molto leggera, facendogli capire che non provi rancore e che fondamentalmente anche senza di lui non vivi poi così male.

I tuoi cambiamenti e questa tua sicurezza stuzzicheranno di sicuro la sua attenzione!

Come riconquistare un ex che ti ha lasciato

Se è stato lui a chiudere la vostra relazione so già che per te il dolore sarà enorme (fidati, ci sono passata!) per cui la prima cosa che devi fare è elaborarlo.

Vivilo fino in fondo, sfogati, piangi.
Scappare dal dolore non serve a nulla.

Voglio darti un altro consiglio: quando ripensi alla vostra storia, cerca di fissare nella mente 4 o 5 momenti belli che avete vissuto insieme, il vostro primo bacio, quel film che avete visto insieme, qualunque cosa ti faccia sorridere spontaneamente mentre ci pensi.
Visualizzali e fotografali.
Tenerli a mente così, come fossero delle polaroid, ti aiuterà a ricordarti per cosa stai lottando e ti darà la forza per affrontare tutto.

Stai inoltre attenta a come usi i tuoi canali social: quante volte vedi ragazze distrutte dalla fine di una relazione che si sfogano con post strappalacrime o accusatori sui social?

Ecco, niente di più sbagliato!
Anche per questo il periodo di distacco è molto, molto utile.

Come riconquistare un ex che non ti vuole più

Cosa fare se invece la fine della vostra relazione è stata molto brusca e lui ti ha espressamente detto di non volerti più vedere?

Ora in casi come questi il mio primo consiglio è sempre quello provare a cambiare mira, però se sei davvero convinta che lui sia l’uomo della tua vita valgono due regole fondamentali che ti ho già illustrato: lavora (tanto) su di te, sui cambiamenti positivi che puoi attuare e che ti renderanno una donna migliore.

E poi aspetta.

Lasciagli del tempo senza tempestarlo di domande e di richieste. La fretta mai come in questo caso è cattiva consigliera.

Come riconquistare un ex marito

Se stai uscendo invece da un matrimonio la situazione si complica un po’, non ti sto dicendo che sia impossibile, ma probabilmente sarà più difficile!

Se lui ha chiesto la separazione o il divorzio, infatti, ha fatto una scelta molto più seria e (si spera) ponderata rispetto alla chiusura di una relazione semplice.

Il percorso da seguire è molto molto simile, però dovrai fare molta attenzione perché, ad esempio se ci sono dei figli, sarà impossibile riuscire a mettere in pratica il distacco, e quindi è più facile cadere in errori dettati dalle forti emozioni.
Per cui mantieni la calma, e soprattutto stai molto, ma molto attenta ai possibili attacchi di gelosia!

Il lavoro su te stessa è un’altra pratica imprescindibile: migliorati, fatti vedere più solare, sempre gentile (per quanto possibile ovviamente) e niente rancori!

Fagli vedere i tuoi miglioramenti e soprattutto fai trasparire che accetti la sua decisione di separarvi, anche se so bene che non è sempre semplice.

Come riconquistare la fiducia

Ѐ ovvio che riconquistare la fiducia di una persona non è mai una cosa semplice, è un vaso rotto, e riuscire a rimettere insieme i cocci è un’arte che non tutti posseggono.

Ci vuole in primis tempo, tanto tempo, ed anche tanto impegno.

Se sai di aver commesso degli errori nel vostro rapporto, di aver avuto dei comportamenti che lo hanno fatto propendere per chiuderlo allora è il caso che tu seriamente ti impegni a valutare quali sono questi errori e a cercare il modo di migliorarti (sì, anche qui!).

Lavorare su se stessi è un percorso lungo e gravoso, ma posso assicurarti che conduce a risultati impensabili.

Come riconquistare un ex impegnato

Un’altra bella gatta da pelare è il cercare di riconquistare un ex che si è rifidanzato.

La gelosia in questo caso può giocarti brutti scherzi, per cui ti prego evita di fare scenate, di parlare male della nuova compagna, tutto questo non ti aiuta!

Sii furba, mantieni la calma e sfoggia sempre il tuo migliore sorriso.

Vuoi aumentare un po’ il carico?
Bene allora stuzzica la sua di gelosia, fagli capire che anche tu potresti avere una nuova frequentazione in corso. Attenta, non ti sto dicendo di usare qualcuno come “cavia”, ma semplicemente di fargli capire che può esserci un ragazzo che ti interessa, un’amicizia che sta diventando qualcosa di più.

In questo caso, poi, un po’ di flirt e di sano tira e molla non fa mai male, credimi!

Lettera per riconquistare un amore

Sei un’inguaribile romantica e vuoi provare a stupirlo con una bella lettera d’amore?

Può essere una buona idea, ed anche in questo caso ho qualche buon consiglio per te.

Se hai già cominciato con frasi sdolcinate, in cui sembri un cagnolino con gli occhioni grandi sullo zerbino mentre con la zampetta tocchi la porta implorando di farti rientrare in casa CANCELLA TUTTO.
Così non otterrai assolutamente nulla.

Usa invece la psicologia inversa: fagli capire che la rottura tu l’hai accettata, che capisci i motivi che l’hanno portato a questa decisione e, soprattutto, che stai affrontando questa situazione con uno spirito di rinnovamento, come un’occasione per diventare la parte migliore di te.

Quando mandare la lettera? Il momento migliore è tra due silenzi: non cercarlo per qualche giorno, poi mandagli la lettera e scompari ancora per un po’. Se sei stata brava sarà sicuramente lui il primo a cercarti!

Conclusioni

Ѐ stato un lungo cammino questo, hai imparato come muoverti in un percorso di riconquista del tuo ex, ma in conclusione quello che devi tenere sempre a mente è:

– Impara a stare bene con te stessa.
Se sei tu la prima ad amarti per quella che sei, anche gli altri vedranno la parte migliore di te e saranno più inclini a sentimenti positivi nei tuoi confronti;

– Stimola il suo desiderio.
Applica tutte le “regole” su come conquistare un uomo anche nel processo di riconquista, per cui fatti desiderare, non corrergli dietro e lasciagli i suoi spazi;

– Fagli ricordare il bello di te.
Se siete stati insieme vuol dire che lui ha visto tutte le belle qualità che hai, e se ne è innamorato. Fargliele ricordare è sempre una buona cosa, e servirà anche a te per rimettere in sesto la tua autostima;

– NON PERDERE LA DIGNITA’.
Ho messo questo punto alla fine ma sono fermamente convinta che sia il più importante: per quanto tu possa essere innamorata e follemente convinta che non ci sarà un uomo più perfetto per te del tuo ex, se ti tratta male, se svilisce la tua persona, se non ti supporta nelle tue scelte, se ti ostacola, allora non ne vale la pena. La tua dignità vale molto, molto di più.